Extra
112
CONDIVIDI

Sono come ogni anno l’appuntamento più atteso della bella stagione: le Giornate FAI di primavera tornano puntuali sabato 23 e domenica 24 marzo. Da ben 27 anni aprono ad un pubblico di curiosi ed appassionati luoghi solitamente inaccessibili o visitabili solo in occasioni particolari, e lo fanno grazie al contributo ed alla buona volontà di 325 gruppi di delegati (tra delegazioni regionali, provinciali, gruppi giovani e volontari) e di un nutrito gruppo di ben 40mila apprendisti Ciceroni, studenti di scuole di ogni ordine e grado che si mettono in gioco per illustrare ai più grandi la bellezza della loro regione.

Come ogni anno il programma delle aperture (1100 i luoghi visitabili in 430 località) segue un filo conduttore che si dipana lungo tutto il Paese: questa volta il tema scelto è FAI ponte tra culture, un progetto che vuole raccontare le molteplici influenze culturali che si rintracciano in alcuni dei beni aperti per questa edizione.

Il programma: Giornate FAI di Primavera

CONDIVIDI