ABC Scuole

Accogliere le differenze per creare nuovi equilibri. Il 27 aprile con “Cinema&Società”

238
CONDIVIDI

ACCOGLIERE LE DIFFERENZE PER CREARE NUOVI EQUILIBRI

Il 27 aprile incontro con Cinema&Società per riflettere sui percorsi da tracciare per raggiungere un nuovo equilibrio sociale 

con

Giulio Pranno, Fulvio Ervas, Giuseppe Cacace, Fabio Ferzetti.

Modera: Livio Beshir

 È una questione di equilibrio, capito? Io devo sentire il tuo e tu il mio…”. Così Willi, interpretato da Claudio Santamaria, si rivolge al figlio Vincent (Giulio Pranno), sedicenne con un disturbo della personalità, introducendo uno dei grandi temi del film Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores: i percorsi da affrontare per abbracciare le differenze e i punti di vista diversi dal nostro.

Di questi percorsi e del valore di strumenti utili a tracciarli – come il cinema e la scrittura – si parla nel prossimo appuntamento di Cinema&Società, che si tiene Il 27 aprile con il titolo: “Tutto il mio folle amore. Accogliere differenza e punti di vista per creare nuovi equilibri”

Livio Beshir, attore, conduttore e autore televisivo, è il moderatore degli ospiti, che sono: Giulio Pranno, attore protagonista del film nei panni di Vincent, Fulvio Ervas, autore del romanzo Se ti abbraccio non aver paura, a cui il film è ispirato, e Giuseppe Cacace, direttore artistico As Film Festival. L’approfondimento del film è a cura del critico cinematografico Fabio Ferzetti. Intervengono Giuliana Gamba, Giornate degli Autori, e la Coordinatrice dei Progetti Scuola ABC, Lucia Di Cicco.

Cinema&Società è il Progetto Scuola ABC rivolto agli studenti degli Istituti Superiori del Lazio con l’obbiettivo di approfondire i temi di attualità e stimolare riflessioni sull’attuale situazione. Per questo anche per l’anno scolastico 2020/2021 ha inviato alle scuole partecipanti una selezione di film destinati alle libraries scolastiche sui quali poi sviluppare incontri di approfondimento con l’aiuto di ospiti d’eccezione. I quattro film selezionati per l’edizione 2020/2021 di Cinema&Società vogliono porre l’attenzione sulla marginalità che segna le vite dei loro personaggi, costretti in uno stato di invisibilità o di eccessiva esposizione e che con il loro percorso tentano di superare il limiti sociali o introspettivo nel quale si sentono intrappolati.

L’appuntamento successivo è con il film Le Invisibili di Louis-Julien Petit (2018)

Il Progetto Scuola ABC è finanziato dall’Unione Europea e promosso da Regione Lazio e Roma Capitale

CONDIVIDI