Progetti Palazzo Incontro

Amati e traditi. Una rassegna letteraria

793
CONDIVIDI

Di chi sono i libri? Di chi li scrive, del lettore che se ne impossessa e li rende propri o di chi li traduce? “Amati e traditi” è un appuntamento pensato per riflettere sull’arte del tradurre, un modo per restituire la voce direttamente ai testi – nelle letture degli attori – e a chi li ha tradotti, in una serie di interviste, chiacchiere e riflessioni d’autore. Sei incontri, a cavallo tra marzo e giugno, nello spazio del Caffè Letterario Fandango Incontro di via dei Prefetti nel cuore di Roma, luogo deputato delle arti e della creatività.

Sei appuntamenti, promossi dalla Regione Lazio attraverso il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura, per incontrare personaggi per lo più sconosciuti al grande pubblico, quasi invisibili, ma che in realtà sono i custodi più attenti e i più fedeli interpreti di ciò che si chiama letteratura. Sei date per provare a svelare al lettore la fragilità e la complessità dei libri che abbiamo amato e il modo in cui le parole diventano lo strumento privilegiato per dar voce a un’altra lingua.

«Il traduttore letterario è colui che mette in gioco tutto se stesso per tradurre l’intraducibile», scriveva Calvino: «Il passaggio di un testo letterario, qualsiasi sia il suo valore, in un’altra lingua richiede ogni volta un qualche tipo di miracolo». Ed è proprio di questo miracolo che si parlerà con le voci italiane di Virginia Woolf, Emily Dickinson, John Cheever, Anaïs Nin, James Joyce e Roberto Bolaño, nell’ordine Chiara Valerio e Nadia Fusini, Silvia Bre, Enrico Terrinoni e Fabio Pedone, Martina Rinaldi, Ilide Carmignani e Adelaide Cioni.

«La traduzione è l’arte del possibile» definì la complessa materia Iosif Brodskij. E del resto, ogni traduzione è anche una ri-creazione dell’opera. E ogni traduttore ci dona, perciò, una versione personale della stessa e del testo originario.

Programma e date degli incontri

27 marzo ore 18.30

Chiara Valerio e Nadia Fusini

In cerca di Virginia. Tradurre Virginia Woolf

Letture di Tamara Bartolini 

16 aprile ore 18.30

Silvia Bre

L’assenza del mago non annulla il sortilegio. Tradurre Emily Dickinson

Letture di Silvia Bre

20 maggio ore 18.30

Enrico Terrinoni  e Fabio Pedone

Lots of fun at Finnegans Wake. Tradurre la lingua notturna di James Joyce

Letture di David Sebasti

29 maggio ore 18.30

Martina Rinaldi

Le quattro stanze di un cuore. Tradurre Anaïs Nin

Letture di Alessandra Di Lernia

5 giugno ore 18.30

Ilide Carmignani

Non uno stormo di uccelli ma l’Usignolo. Tradurre Roberto Bolaño

Letture di Daniele Miglio

11 giugno 2014 ore 18.30

Adelaide Cioni

Parlare con Johnny. Tradurre John Cheever

Letture di Daria Deflorian

CONDIVIDI