Extra

Bambini, storie di viaggio e di speranza. Mostra sui “bambini migranti” a Roma

83
CONDIVIDI

Il 3 ottobre, anniversario del naufragio di Lampedusa e giornata nazionale della memoria delle vittime delle migrazioni, l’Associazione Museo Migrante, Unicef e Studio Azzurro, inaugurano alla Camera dei Deputati il primo nucleo di una mostra sui bambini migranti “Bambini, storie di viaggio e di speranza“, naturale evoluzione del museo della Fiducia e del Dialogo per il Mediterraneo inaugurato lo scorso anno a Lampedusa assieme alla Rai, media partner anche in questa occasione. Con il contributo di Auxilium.

L’evento verrà aperto alle ore 11 del 3 ottobre dal saluto della Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini presso la Sala della Regina a Montecitorio. Partecipano il Presidente di Unicef Giacomo Guerrera, Filomena Albano Garante per l’infanzia e l’adolescenza, Valerio Cataldi giornalista Rai e MuMI.

Seguirà un reading musicale di storie di bambini migranti, con i violini di Alaa Arsheed e Dania Alkabir, musicisti siriani e la chitarra di Isaac de Martin che accompagneranno le letture di Roberto Herlitzka, Caterina Guzzanti, Galatea Ranzi, Andrea Iacomini, Giusi Nicolini.

Sono storie vere di bambini incontrati sui confini d’Europa scritte da Francesca Mannocchi e Valerio Cataldi. Modera Geppi Cucciari.

A seguire verrà inaugurata la mostra progettata e curata da Studio Azzurro, che sarà allestita nel complesso di Vicolo Valdina:

– la sala del Cenacolo ospita una installazione costruita sulle storie di cinque bambini cui Francesco Pannofino, Caterina Guzzanti e Francesco Venditti hanno prestato la loro voce. Questa installazione è il primo nucleo della mostra itinerante sui bambini migranti che viaggerà in tutta Italia il prossimo anno. L’installazione è arricchita dalle fotografie di Roberto Salomone e Mauro Pagnano scatti raccolti lungo le rotte delle migrazioni.

– Studio Azzurro ha curato anche la seconda installazione con gli oggetti delle vittime del naufragio del 3 ottobre a Lampedusa, che verrà ospitata nella sala della Sacrestia.

La mostra sarà aperta al pubblico dalle 13 alle 18 del 3 ottobre e dalle 10.00 alle 18.00 dal 4 al 13 ottobre (con chiusura il sabato e la domenica) nel Complesso di Vicolo Valdina, Piazza Campo Marzio 42

CONDIVIDI