ABC Scuole A spasso con ABC

“A Spasso con ABC”, il 21 febbraio la visita a Caprarola e Civita di Bagnoregio

304
CONDIVIDI

Parte da Civita di Bagnoregio e per la prima volta con tappa a Caprarola (VT) A Spasso con ABC 2019, il Progetto Scuola ABC promosso da Regione Lazio e Roma Capitale e finanziato dall’Unione Europea con ente attuatore Zètema Progetto Cultura, che accompagna gli studenti del Lazio alla scoperta del nostro patrimonio culturale, paesaggistico e archeologico.

Una scelta che intende valorizzare uno dei territori simbolo del centro Italia, portando all’attenzione dei ragazzi alcuni scorci unici e offrendo la possibilità ai giovanissimi di vedere, vivere e ascoltare da vicino le suggestioni che questi offrono. A Spasso con ABC è non solo l’occasione per uno sguardo originale e inedito sulle bellezze artistiche e naturali, ma anche una chiave di lettura nuova e a carattere sociale per riscoprire contesti conosciuti e coglierne lo spirito profondo e più nascosto, guidati da narratori d’eccezione.

Dopo il successo delle edizioni 2017 e 2018, le due cittadine viterbesi che sono le protagoniste della prima giornata il 21 febbraio 2019 sono state raccontate da due “punti di vista” eccellenti, offerti dallo storico Luciano Passini e da Beatrice Arnera, premiata al Festival di Venezia come Giovane Promessa del Cinema Italiano e protagonista di Un passo dal cielo 5 per la regia di Jan Michelini e Romolo+Giuly – La guerra mondiale italiana, regia di Michele Bertini Malgarini.

Il percorso nella storia e nello spirito dei due gioielli viterbesi è partito da Caprarola, con la visita al sontuoso Palazzo Farnese, uno degli edifici più belli del tardo Rinascimento di tutta Europa, residenza estiva della famiglia, magnifico complesso con i suoi cinque piani, decine di stanze, sale affrescate, molteplici ambienti pubblici e privati e un parco dotato di bellissimi giardini con fontane e giochi d’acqua. Accompagnato dalle guide, lo storico Luciano Passini, che è anche Presidente del Centro studi e ricerche di Caprarola, ha raccontato agli studenti la storia del Palazzo aggiungendo elementi e particolari narrativi inediti e descrivendo nei minimi particolari ai ragazzi gli affreschi di cui le tante stanze sono decorate.

Si prosegue poi alla volta di Civita di Bagnoregio, con una passeggiata che toccherà tutte le sue bellezze: Porta Santa Maria, Piazza San Donato e l’omonima Chiesa, il Museo Geologico e delle Frane presso Palazzo Alemanni, i vicoli del borgo, passando sotto e attraverso archetti, cortili, piazzette, visitando case medievali e rinascimentali, il Belvedere sulla Valle dei Calanchi, la Grotta di San Bonaventura e il suggestivo ponte sospeso.

Civita di Bagnoregio, al centro della Valle dei Calanchi sulla quale si eleva come una nuvola sospesa, proprio all’incrocio di tre regioni in un territorio verde senza eguali, in un paesaggio meraviglioso e surreale, è stata una scenografia a cielo aperto e la “quinta” di diverse opere cinematografiche famose e di pregio, ispirando suggestive narrazioni e riflessioni.

Qui i ragazzi hanno fatto una visita all’antico borgo e poi si sono seduti sui gradini del Duomo sull’omonima piazza per accogliere i saluti del vicesindaco Luca Profili, che ha introdotto l’uditorio allo “spirito del borgo” e alla volontà di preservarlo intatto nel tempo e poi per ascoltare dalla voce di Beatrice Arnera, che proprio a Civita ha avuto modo di soggiornare per diverse settimane per le riprese del film Puoi baciare lo sposo del regista Alessandro Genovesi. Per i ragazzi, l’attrice ha scelto di leggere la poesia Disattenzione della poetessa Wislawa Szymborska, insignita nel lontano 1996 del Premio Nobel per la Letteratura e un racconto di Italo Calvino tratto da Palomar, dal titolo Il mondo guarda il mondo. Entrambi i testi mettono l’accento proprio sul concetto di “sguardo”, osservazione e modo e modi di guardarsi intorno, temi centrali del Progetto A Spasso con ABC per il punto di vista sul territorio, il paesaggio, l’arte e la loro conoscenza.

L’iniziativa, promossa dalla Regione Lazio con Roma Capitale nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020/Asse III – Istruzione e Formazione/Obiettivo Specifico 10.1, è ideata e curata dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura e si rivolge alle scuole superiori di Roma e del Lazio.

CONDIVIDI