Extra

“L’enigma Caravaggio”. Quattro giorni di studio e confronto. Anche online

118
CONDIVIDI

Si è aperto mercoledì 12 gennaio “L’Enigma Caravaggio”, il grande convegno internazionale dedicato a Michelangelo Merisi, detto Caravaggio. L’obiettivo è quello di confrontarsi in merito ai misteri e alle più recenti scoperte che riguardano l’artista lombardo.

1951-2021: L’Enigma Caravaggio. Nuovi studi a confronto, è questo il titolo del convegno internazionale online ideato dal professor Sergio Rossi dell’Università La Sapienza di Roma. Le date si riferiscono alla ricorrenza dei 70 anni dalla memorabile mostra milanese – a cura di Roberto Longhi – che rappresentò uno spartiacque negli studi sull’artista: prima di allora, infatti, Caravaggio non era annoverato tra i giganti della storia dell’arte.

A questa ricorrenza si aggiunge, inoltre, l’anniversario dei 450 anni dalla nascita di Michelangelo (1571).

L’evento si articola in 5 giornate durante le quali oltre 40 relatori, tra studiosi ed esperti italiani e internazionali, si confronteranno su Zoom. Marco Bussagli, Barbara Jatta, Sybille Ebert Schifferer, Andrea Spiriti, Silvia Danesi Squarzina, Claudio Strinati, Stefania Macioce, Bert Treffers, Rossella Vodret, Alessandro Zuccari, Fabio Scaletti,sono solo alcuni dei nomi deimassimi esperti di Caravaggio che parteciperanno.

Questi i principali temi trattati: fede, stile, formazione culturale e artistica, committenza, itinerari, influenza internazionale – dalla Spagna fino all’America Latina –, novità, ricerche e documenti.

Il convegno, aperto mercoledì 12, continuerà in altre quattro giornate: mercoledì 19venerdì 21mercoledì 26 e venerdì 28 gennaio 2022. È possibile iscriversi sul sito ufficiale dell’evento.

CONDIVIDI