Progetti

“Sei la mia vita”. Ferzan Ozpetek presenta il suo nuovo libro. Il 16 a Palazzo Incontro

251
CONDIVIDI

Un’auto lascia Roma di primo mattino. Durante tutto il viaggio, l’uomo al volante, un famoso regista, racconta la sua vita a chi gli siede accanto, il suo compagno, che ama di un amore sconfinato ormai da qualche anno. Sullo sfondo, il palazzo dove ogni cosa accade, crocevia di diverse solitudini, ma anche di incontri folgoranti e travolgenti passioni. E, soprattutto, Roma, come nessuno l’ha mai raccontata. Gli anni Ottanta e l’atmosfera di estrema libertà, la comunità gay e le lunghe estati nel segno della trasgressione, il flagello dell’Aids, la solidarietà che cementa grandi amicizie. Con uno stile irresistibile, lieve e toccante al tempo stesso, al suo secondo libro Ferzan Ozpetek, il regista che più di ogni altro sa parlare di sentimenti, ci guida in un viaggio avanti e indietro nel tempo, sospeso tra pianti e risate, fiction e realtà. Il suo è un mondo popolato da personaggi indimenticabili e bizzarri. Trans sul viale del tramonto, ballerini cleptomani, raffinati intellettuali, inguaribili romantiche, madri degeneri e figli devoti. Le loro storie, esilaranti eppure commoventi, compongono “la Storia” di una vita che si annulla in un’altra, come estremo dono d’amore. Al centro, un sentimento assoluto, capace di resistere a qualsiasi prova della vita: l’Amore.

L’Autore di Sei la mia vita, edito da Mondadori, il regista Ferzan Ozpetek presenta martedì 16 giugno alle ore 19,00 nello spazio del Caffè Lettario Fandango Incontro (via dei Prefetti 22, Roma) il suo secondo libro. A dialogare con lui, l’inviato del Corriere della Sera e giornalista culturale Paolo Conti.

CONDIVIDI