Extra

“Syntart”, a WeGil il festival d’arte che ridisegna le esperienze sensoriali

206
CONDIVIDI

 

Concerto per fragole e ciliegie, danza scotta e pittura sdrucciola: questo il programma multidisciplinare, eclettico e coinvolgente di Syntart, nel weekend dell’11 e 12 gennaio 2019 (ore 20.00) dedicato alla sinestesia.

La sinestesia è la capacità che alcune persone hanno di percepire il mondo esterno con sensi differenti. Cosa significa “toccare i suoni” o “assaporare i colori” non è solo un’esperienza nuova, è anche un dispositivo che abilita nuovi modi di pensare – secondo i più recenti studi sul tema.

Syntart è il Festival ideato da Laura Pietrocini e Giuliana Bof, con il coordinamento artistico di Elina Pellegrini, che promette di farci sperimentare nuove sensazioni attraverso l’ibridazione dei linguaggi artistici e la messa in scena di spettacoli multidisciplinari.

Evento a cura di Ars Trio, biglietto 10 euro

Vedi il programma completo

CONDIVIDI