Luoghi Civita di Bagnoregio

“Una Regione è il suo territorio”. Il giorno 3, primo focus su Civita di Bagnoregio

810
CONDIVIDI

“Una Regione è il suo territorio” è il titolo che avvia una serie di appuntamenti per avvicinare il pubblico ad alcuni particolari luoghi del Lazio sui quali il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura ha scelto di accendere i riflettori e richiamare l’attenzione generale.  Porzioni geografiche ben precise per il loro valore ora artistico, ora naturale, patrimoni da tutelare e salvaguardare, per sottrarli all’usura del tempo che avanza o restituirli quali beni fruibili alla loro cittadinanza.

Il primo di questi appuntamenti si tiene Mercoledì 3 dicembre con inizio alle ore 17,30 – negli spazi del Caffè Letterario Fandango di Palazzo Incontro (via dei Prefetti 22) – ed  ha per oggetto Civita di Bagnoregio non morirà. Un Paese magico, affascinante, che si erge da e sopra un territorio quasi lunare, i meravigliosi “calanchi”, quasi fosse una nuvola sospesa, ma che poggia su di una roccia argillosa, friabile, dalla delicatezza estrema, in lotta quotidiana contro la sua progressiva erosione.

Civita è un Paese che nel corso degli anni si è spopolato. Ora, se è vero che una regione come il Lazio è grande e bella anche per l’insieme delle tante bellezze di cui si dispone, è altrettanto vero che un luogo non muore, non deperisce, non si usura, se è vissuto, fruito, se ha prospettive culturali, turistiche, economiche, se richiama attenzione e attenzioni su si sé. Civita si pone oggi quale fulcro di un nuovo Rinascimento della cultura e della sua progettualità, attraverso una serie di iniziative specifiche che hanno per oggetto la letteratura, il teatro, la musica, l’architettura, il restauro con progetti ad hoc.

Progetti,  idee e buoni propositi  non mancano. Su questo fil rouge il Progetto ABC ha invitato a discutere per il prossimo Mercoledì 3 dicembre il Sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti, che tratterà i particolari problemi di questo delicato territorio, illustrandone anche le sue ricchezze e potenzialità, culturali, paesaggistiche, turistiche, alle quali anche ospitalità ed enogastronomia non sono estranee; quindi , il Segretario Generale dell’Associazione Civita, che quasi tre decenni fa da qui è partita e a questo territorio s’è ispirata mettendo solide radici, Albino Ruberti, che racconterà l’idea e il percorso fin qui svolto con uno sguardo al futuro. Con loro, il Presidente della Commissione Italiana per l’Unesco, Giovanni Puglisi, e lo psichiatra e scrittore, professor Paolo Crepet, che qui ha deciso di trascorrere una parte del proprio tempo, introdotti da Giovanna Pugliese, che del Progetto ABC Arte Bellezza Cultura è la coordinatrice.

 

CONDIVIDI