ABCScuole A spasso con ABC

Progetti Scuola ABC, percorsi formativi per gli studenti

713
CONDIVIDI

Al via i Progetti Scuola ABC Arte Bellezza Cultura un modulo didattico vivo e partecipato per coinvolgere gli studenti delle scuole superiori a leggere la realtà storica e contemporanea attraverso punti di vista inediti nell’ambito della Storia, del Cinema, della Letteratura, del Teatro, ma anche della Fotografia, della Musica, dell’utilizzo Social dei nuovi media, del fumetto e attento alla valorizzazione dei luoghi culturali.

I progetti Cinema&Storia, Cinema&Società, A spasso con ABC e La Città Incantata sono promossi dalla Regione Lazio con Roma Capitale nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020/Asse III – Istruzione e formazione/Obiettivo specifico 10.1 e curati da ABC Arte Bellezza Cultura con la collaborazione di Roma Lazio Film CommissionGiornate degli AutoriIstituto Luce Cinecittà e Direzione Generale Cinema del MiBACT.

_______________________________________________

COME PARTECIPARE Informazioni utili

E’ possibile aderire fino a venerdì 8 settembre 2017 (data prorogata)

Per adesioni inviare la Scheda di iscrizione a progettoabc@regione.lazio.it 

Scarica la descrizione dettagliata dei Progetti Scuola ABC

____________________________________________________

 

CINEMA&STORIA
Obiettivo di Cinema&Storia è raccontare agli studenti delle superiori il Novecento attraverso le storie grandi e piccole, le immagini, i protagonisti e gli interpreti del grande cinema italiano che ha sempre saputo indagare con immaginazione e finezza rare il quotidiano degli italiani e non solo. Alcuni grandi film, infatti, hanno la stessa importanza e forza espressiva di un’opera letteraria o di un affresco, elementi che vanno preservati nel tempo, pena la perdita di capolavori dal valore inestimabile, insieme a quel sottilissimo filo di memoria collettiva che lega il nostro presente, turbolento, al passato.

Ogni anno Cinema&Storia seleziona 3 nuovi film da distribuire nelle scuole per una library destinata a crescere nel tempo e ad arricchire sempre più gli istituti superiori di Roma e del Lazio di film e materiali video. Studenti e docenti, con il contributo di registi, attori, sceneggiatori, critici e storici partecipano nel corso dell’anno a momenti di formazione, riflessione e confronto per definire e approfondire la Storia nazionale, in accordo con lo spirito di un “progetto sempre in movimento” che, anno dopo anno, cerca di fornire – con immagini e parole chiave – analisi e strumenti di interpretazione storica e sociale. Per rileggere ciò che è stato ieri attraverso quel che accade oggi e viceversa.

Tra i tanti artisti che hanno già incontrato i ragazzi nelle passate edizioni ricordiamo: Marco Bellocchio, Alessandro Borghi, Max Bruno, Paola Cortellesi, Serena Dandini, Elio Germano, Massimo Ghini, Fabrizio Gifuni, Pierfrancesco Favino, Donatella Finocchiaro, Carlo Lizzani, Fiorella Mannoia, Vinicio Marchionni, Valerio Mastandrea, Mario Monicelli, Giuliano Montaldo, Veronica Pivetti, Andrea Purgatori, Ettore Scola, Filippo Timi, Paolo e VittorioTaviani.

 I FILM SELEZIONATI QUEST’ANNO SONO:

LA BATTAGLIA DI ALGERI
di Gillo Pontecorvo (1966)

La guerra di liberazione dell’Algeria raccontata regista ex-partigiano in un film appassionante come un thriller e preciso come un documentario.

FORTAPÀSC
di Marco Risi (2009)

La vita “spericolata” di Giancarlo Siani, giornalista rigoroso e appassionato de Il Mattino di Napoli, ucciso dalla Camorra quando aveva 26 anni. Una storia di coraggio, lotte e coerenza.

UNA VOLTA NELLA VITA
di Marie-Castille Mention-Schaar (2014)


La professoressa di un liceo multietnico della banlieue parigina riesce a motivare e ricompattare una classe divisa da mille barriere culturali e religiose scrivendola al concorso annuale sulla Shoah.

CINEMA&SOCIETÀ
Quanto di cinematografico c’è nella realtà e quanto di reale c’è nei film?
Cinema&Società si propone di essere un focus sull’attualità e più in generale sui contenuti della contemporaneità. Le storie sul grande schermo diventano un’occasione per sviluppare riflessioni e analisi su più livelli, dal microcosmo dell’introspezione al macrocosmo dell’universale, alla scoperta di linguaggi, vicende e codici ancora da decifrare.

Cinema&Società prova a sollecitare l’analisi critica e autonoma, offrendo agli allievi spunti di riflessione e possibilmente un aiuto nella costruzione di un futuro da cittadini liberi e consapevoli.
Ogni anno vengono selezionati 4 nuovi film da distribuire nelle scuole per arricchire sempre più, la library in possesso degli istituti superiori di Roma e del Lazio.
Sono previsti incontri ed eventi, momenti di formazione, riflessione e confronto sui film selezionati, sui temi trattati e sulla nostra società, in cui studenti e docenti, con il contributo di registi, attori, sceneggiatori, critici e storici partecipano nel corso dell’anno.

Tra i tanti che hanno già incontrato i ragazzi nelle passate edizioni ricordiamo: Roberto Andò, Luca Angeletti, Alessandro Borghi, Michela Cescon, Sabrina Ferilli, Matteo Garrone, Simona Marchini, Paola Minaccioni, Laura Morante, Francesca Reggiani, Kasia Smutniak, Pamela Villoresi e Paolo Virzì.

I FILM SELEZIONATI QUEST’ANNO SONO:

LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT
di Gabriele Mainetti (2016)

Racconto del percorso attraverso la colpa e la redenzione di un piccolo delinquente di periferia che scopre di possedere dei super poteri.

LA PAZZA GIOIA
di Paolo Virzì (2016)

Storia dell’imprevedibile amicizia di due donne che attraverso una fuga strampalata e toccante troveranno una diversa consapevolezza di se stesse e del mondo.

FIORE
di Claudio Giovannesi (2016)

Racconto del desiderio d’amore di una adolescente e della forza di un sentimento che infrange ogni legge.

AMY – THE GIRL BEHIND THE NAME
di Asif Kapadia (2015)

Ritratto doloroso e spietato, di una grande piccola ragazza, con un dono unico, che credeva nella musica e voleva essere amata e che non è stata in grado di gestire il peso del successo.

 

A SPASSO CON ABC
ATELIER ARTE BELLEZZA E CULTURA

Far comprendere, attraverso le voci della letteratura, le vibrazioni della musica, le immagini dell’arte, alcuni luoghi del nostro territorio regionale: l’importanza storica di Cassino, il fascino emotivo di Civita di Bagnoregio, la spiritualità di Rieti con il suo Cammino di Francesco, le suggestioni di Formia e delle Isole ponziane, la grandezza di Roma carica del suo antico passato.
Una sorta di Grand Tour attorno alle eccellenze del Lazio che si concretizza in una passeggiata tra i luoghi della storia, dell’arte e della bellezza, per riscoprirne la magia con guide che non ci si aspetta come lo sono i protagonisti del mondo della cultura, per poterne meglio raccontare così lo spirito profondo e le trasformazioni subite nel corso del tempo.
Sono i caposaldi degli Atelier Arte Bellezza Cultura – Progetto integrato per la valorizzazione culturale di specifici tematismi, in cui i luoghi scelti diventano il filo conduttore che consente agli studenti -preferibilmente degli ultimi due anni di scuola superiore- di visitare e di partecipare a queste attività coinvolgendoli in un nuovo quanto inconsueto racconto esperienziale del territorio.
Per ciascun istituto è prevista la partecipazione di una delegazione di studenti accompagnati da un docente, che saranno chiamati a restituire e condividere la propria esperienza con i propri compagni. Con la collaborazione di tutta la classe d’appartenenza, ai partecipanti verrà poi chiesto di raccontare e condividere l’esperienza fatta.

I LUOGHI PRESCELTI

ROMA
La città eterna vista attraverso un nuovo sguardo, percorrendo siti archeologici unici al mondo come i Mercati di Traiano, i fori di Augusto e di Cesare, resi accessibili anche con nuove installazioni multimediali ed immersive – come le tecnologie della realtà aumentata – arricchite da percorsi narrativi sulla storia dei luoghi, degli eventi e dei personaggi che hanno fatto la grande storia di Roma. Nuovi itinerari di scoperta e narrazione, anche attraverso le case e i luoghi frequentati da artisti, disegnando percorsi di fruizione integrata all’interno del sistema dei musei e delle ville storiche di Roma, utilizzando strumenti innovativi come l’arte contemporanea. Per una narrazione “viva” e emozionante della Storia e dei suoi protagonisti, a partire dal racconto di Piero Angela e Paco Lanciano, ma anche dai contributi di storici e personalità del mondo della cultura. Il percorso ha come snodo i Mercati di Traiano–Museo dei Fori Imperiali, importante esempio di sperimentazione e innovazione, dove è localizzato l’Atelier “Museo abitato”.

CIVITA DI BAGNOREGIO
Un luogo della suggestione e dell’ispirazione, bene comune da tutelare e preservare. Civita di Bagnoregio, immersa in un paesaggio meraviglioso quanto surreale, si trova al centro della valle dei Calanchi sulla quale s’eleva come nuvola sospesa, in un territorio verde senza eguali – dal Lago di Bolsena alla Valle del Tevere – all’incrocio di tre regioni in un territorio verde come Umbria, Toscana, alto Lazio. Questo percorso ha come fulcro Palazzo Alemanni dove è localizzato l’Atelier Segni creativi.

RIETI E IL CAMMINO DI FRANCESCO
Dalla Rieti medievale, con i suoi palazzi e le sue chiese, ai Santuari francescani di Greccio, la Foresta, Poggio Bustone e Fontecolombo, incastonati nel verde dei boschi fino a Rivodutri e alle vette del Monte Terminillo. Il Cammino di Francesco si trova nella Valle Reatina, con al centro la città di Rieti, stretta nell’anello dei suoi otto comuni: Contigliano, Greccio, Colli sul Velino, Labro, Rivodutri, Poggio Bustone, Cantalice, Morro Reatino. Il percorso include il Museo Civico di Rieti dov’è localizzato l’Atelier Racconti contemporanei.

FORMIA E LE ISOLE PONZIANE Tra terra e mare troviamo Formia e le isole Ponziane. Un paesaggio in cui natura, storia, leggenda, arte e archeologia (in particolare di epoca romana) si fondono. Formia, con la Villa di Cicerone, il Cisternone e la Torre di Mola sono centro di ricerca e formazione in cui è localizzato l’Atelier Antichi Sentieri.
CASSINO
È la città simbolo della memoria, conosciuta ovunque nel mondo per la splendida Abbazia di Montecassino e come campo di battaglia nella Seconda Guerra Mondiale. Un territorio che si estende dal mare all’Appennino passando per la Valle di Comino, punto d’intersezione di tre regioni: Lazio, Campania, Molise. Qui si snodano splendidi percorsi archeologici oltre a “percorsi del ricordo” che ne fanno un territorio attraversato dalla Storia. A cominciare dal Percorso della Battaglia che prende il via a poche centinaia di metri dall’Abbazia. Terra di conflitto ma anche simbolo di pace, il Percorso ha come perno il Museo Historiale, importante centro di archiviazione storica digitale dove è localizzato l’Atelier Memory gate.

 

LA CITTA’ INCANTATA

La Città Incantata vuole essere un focus sperimentale sul fumetto e sul cinema d’animazione, un percorso didattico rivolto alle scuole superiori di Roma e del Lazio, vivo e partecipato, sensibile alle pulsioni, alle aspirazioni e alle necessità dei giovani che vivono in questo territorio.
Al centro del progetto tre incontri con grandi disegnatori italiani, tre interviste per conoscere il linguaggio dei fumetti e del cinema d’animazione, tre temi su cui gli artisti saranno chiamati a confrontarsi.
Questa prima edizione è strettamente legata a La città incantata – Meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo che si svolge a luglio a Civita di Bagnoregio dedicato all’animazione e al fumetto.
La città incantata è una tre giorni ricca di incontri, rassegne, proiezioni e mostre, in cui disegnatori, fumettisti, street artist e animatori di livello internazionale incontrano il pubblico per raccontare il proprio il lavoro ed è promossa dalla Regione Lazio attraverso il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura in collaborazione con il Comune di Bagnoregio e Roma Lazio Film Commission.
Gli studenti avranno poi anche l’occasione di mettersi alla prova. Verrà infatti chiesto loro di collaborare alla creazione di un racconto originale a fumetti o di una illustrazione con testi sui temi trattati durante gli incontri. I migliori lavori saranno poi presentati e valutati durante un grande evento finale.