ABC Scuole

Il saluto dell’assessora Cattoi alla presentazione dei Progetti scuola ABC

720
CONDIVIDI

Non potendo partecipare in prima persona per impegni istituzionali ho voluto comunque far pervenire il saluto, mio e dell’Amministrazione capitolina, alla presentazione della seconda edizione dei progetti ABC. Un’iniziativa di grande valore che già lo scorso anno ci ha visto collaborare con la Regione Lazio dando vita a una rete di iniziative che ha coinvolto quasi 100 scuole, con l’obiettivo di avvicinare le ragazze e i ragazzi alla cultura, ai suoi luoghi, ai suoi personaggi attraverso una forma innovativa e coinvolgente.

 

Mi fa piacere sottolineare, tra le varie tematiche proposte tutte di grande interesse, la presenza di uno speciale dedicato alla Grande Guerra nel centenario dello scoppio di quel conflitto. Iniziativa che si sposa perfettamente con un progetto che stiamo portando avanti come Roma Capitale nelle scuole superiori, seppure attraverso strumenti diversi, e al quale attribuisco anche personalmente grande importanza. Capire le cause che hanno condotto alla prima guerra mondiale e gli effetti che questa ha prodotto mi sembra infatti fondamentale ai fini della comprensione di tutta la storia del XX secolo, con l’affermarsi dei totalitarismi, lo scoppio della seconda guerra mondiale e poi la costruzione dell’Europa come la conosciamo oggi. Trovo che ci sia dunque una particolare sintonia e che ABC corrisponda perfettamente a ciò che stiamo portando avanti con altri progetti, collegando il passato e il presente per dare alle nuove generazioni strumenti in più per confrontarsi con alcuni processi storici di fondamentale importanza per la nostra realtà attuale.

 

E credo che questa considerazione rimandi al significato profondo dei percorsi formativi di cui oggi stiamo parlando. L’idea, che ci accomuna, di rilanciare la scuola pubblica che è stata per troppi anni bistrattata attraverso continui tagli e ridimensionamenti. Questo vogliamo farlo, ognuno attraverso le proprie competenze, affiancandoci all’offerta educativa già esistente per le ragazze e i ragazzi, con l’obiettivo di offrire un sostegno agli insegnati per espletare al meglio il loro difficile compito.

 

Voglio infine sottolineare che questa unità d’intenti non si manifesta solo sul piano dell’offerta formativa, ma anche su altri terreni e in particolare su quello dell’edilizia scolastica. Stiamo lavorando insieme, Regione e Comune, affinché si possa procedere al meglio in quel piano organico di manutenzione delle scuole che come più volte sottolineato è un obiettivo primario delle nostre amministrazioni. Per formare al meglio le generazioni future c’è bisogno in primo luogo di accoglierle oggi in scuole sicure, accoglienti e adeguate.

 

Alessandra Cattoi – assessora alla Scuola, Infanzia, Giovani, Pari Opportunità di Roma Capitale