Luoghi Civita di Bagnoregio

L’Appello per Civita, la Valle dei Calanchi e l’elenco dei 140 firmatari

1009
CONDIVIDI

Le città nascono, vivono, muoiono. Ma, a differenza di tanti piccoli analoghi centri, Civita di Bagnoregio è rimasta impermeabile al moderno e alla civiltà industriale. Sola. A difendersi dall’assalto delle calamità naturali e dei suoi agenti, pioggia e vento che dilavano le argille, screpolano il tufo, corrodono giorno dopo giorno il suo perimetro mettendola a repentaglio. Metafora dell’immaginario, città invisibile, essenza dell’urbanità – civitas – racchiude e riassume in sé e nel suo destino la storia dell’umano agire.

Meglio conosciuta come “la città che muore”, per lo spopolamento e per il precario equilibrio della rupe su cui poggia e dalla quale si eleva, Civita, al centro del suggestivo scenario della Valle dei Calanchi, tra la valle del Tevere e il lago di Bolsena, all’incrocio di Umbria, Toscana e Lazio, cui appartiene, sollecita ogni giorno al mondo intero l’interrogativo del suo destino e del rapporto che noi stessi abbiamo con la natura e la cultura dei luoghi, del territorio e della sua memoria, se non se ne ha cura. Civita quale metafora di un territorio nazionale che necessita di continua manutenzione.

Per paradosso sempre uguale a se stessa, Civita vive in perenne contrasto tra antico e moderno, laddove quest’ultimo la sfiora senza mai veramente conoscerla, protetta da un prolungato quanto splendido isolamento, occultata tra le balze e i boschi dell’alto viterbese. In costante altalena tra istinto di morte e distruzione, tra cause naturali e azione dell’uomo. Ed è in questo “gioco delle parti” che il paesaggio in evoluzione della Valle dei Calanchi evoca in sé il motivo antico della creazione e della dissoluzione.

Quali primi firmatari di questo appello chiediamo con forza di sottrarre Civita di Bagnoregio al suo non-ineluttabile destino e tutelare il suo meraviglioso paesaggio.

Il tempo stringe e si rende sempre più urgente agire: in tre soli mesi, da dicembre a marzo, si sono susseguite tre frane, tre smottamenti consistenti della roccia che sorregge l’antico Borgo d’origine etrusca.

Agire subito, per far entrare Civita in una dimensione eterna e operare per la sua salvaguardia e recupero. Per restituirgli anima e anime, fare della sua apparente immaterialità un’accezione culturale quale bene ambientale di inestimabile valore da proteggere e rilanciare. Con rinnovate prospettive culturali, paesaggistiche, sociali, economiche.Tantopiùnell’annodell’Expo,dedicataaivaloridellaterrasuuntema decisivo quale è Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

Borgo per eccellenza, per noi difendere Civita vuol dire difendere i borghi italiani. Non solo il passato, la memoria. Soprattutto il suo e loro futuro.

1 NICOLA ZINGARETTI

2 GIORGIO NAPOLITANO

3 PIERO ANGELA

4 MARC AUGE’

5 FRANCESCO BIGIOTTI

6 BERNARDO BERTOLUCCI

7 ACHILLE BONITO OLIVA

8 ILARIA BORLETTI BUITONI

9 MARIO BOTTA

10 BRUNO BOZZETTO

11 MASSIMO CACCIARI

12 ANDREA CAMILLERI

13 MILENA CANONERO

14 ANDREA CARANDINI

15 DON LUIGI CIOTTI

16 PAOLO CREPET

17 UMBERTO ECO

18 BARBARA ENSOLI

19 OSCAR FARINETTI

20 DANTE FERRETTI

21 ROSARIO FIORELLO

22 DARIO FO

23 VALENTINO GARAVANI

24 GIANCARLO GIAMMETTI

25 JANNIS KOUNELLIS

26 GIANNI LETTA

27 FRANCESCA LO SCHIAVO

28 VALERIO MAGRELLI

29 MANFREDO MANFREDI

30 FIORELLA MANNOIA

31 DACIA MARAINI

32 ALESSANDRO MICHELE

33 GIULIANO MONTALDO

34 ENNIO MORRICONE

35 RICCARDO MUTI

36 MIMMO PALADINO

37 NICOLA PIOVANI

38 MICHELANGELO PISTOLETTO

39 GIGI PROIETTI

40 DANILO REA

41 EUGENIO SCALFARI

42 ETTORE SCOLA

43 PAOLO SORRENTINO

44 FOLCO TERZANI

45 GIUSEPPE TORNATORE

46 OLIVIERO TOSCANI

47 MARIO TOZZI

48 UMBERTO VERONESI

E ancora…

49 CLAUDIO ABATE

50 MASSIMO AMMANITI

51 NICCOLO’ AMMANITI

52 ROBERTO ANDO’

53 FRANCESCA ARCHIBUGI

54 LUCA ARGENTERO

55 ADRIANA ASTI

56 GIORGIO BARBERIO CORSETTI

57 STEFANO BENNI

58 ROBERTO BOLLE

59 FRANCESCO BONINI

60 EDITH BRUCK

61 MARGHERITA BUY

62 ANTONIO CALBI

63 PAOLO CANEVARI

64 LUCIO CARACCIOLO

65 MASSIMO CARLOTTO

66 SERGIO CASTELLITTO

67 LILIANA CAVANI

68 MICHELA CESCON

69 LUIGI CONTU

70 PAOLA CORTELLESI

71 CAROLINA CRESCENTINI

72 VIRMAN CUSENZA

73 SERENA DANDINI

74 EMMA DANTE

75 GIANCARLO DE CATALDO

76 GIUSEPPE DE RITA

77 PIERA DEGLI ESPOSTI

78 STEFANO DI BATTISTA

79 ILVO DIAMANTI

80 BRUNA ESPOSITO

81 FABIANO FABIANI

82 CARLA FENDI

83 SABRINA FERILLI

84 GIORGIO FERRARA

85 LUCIANO FONTANA

86 PIETRO FORTUNA

87 CARLA FRACCI

88 PAOLO FRESU

89 MATTEO GARRONE

90 ALESSANDRO GASSMAN

91 EUGENIO GAUDIO

92 MASSIMO GHINI

93 FABRIZIO GIFUNI

94 ATTILIO GIORDANO

95 MASSIMO GRAMELLINI

96 MONICA GUERRITORE

97 PACO LANCIANO

98 H.H. LIM

99 LUIGI LO CASCIO

100 MARCO LODOLI

101 PIERO MACCARINELLI

102 SIMONA MARCHINI

103 RITA MARCOTULLI

104 MARIO MARTONE

105 MARGARET MAZZANTINI

106 BEPPE MENEGHETTI

107 RICCARDO MILANI

108 PAOLA MINACCIONI

109 LAURA MORANTE

110 ALVARO MORETTI

111 NICKY NICOLAI

112 NUNZIO

113 ERMANNO OLMI

114 MARIO ORFEO

115 FERZAN OZPETEK

116 MARIO PANIZZA

117 MARINA PARIS

118 LORENZO PAVOLINI

119 ALESSANDRO PIANGIAMORE

120 ENRICO PIERANUNZI

121 ALFREDO PIRRI

122 GIOACCHINO PONTRELLI

123 ELISABETTA RASY

124 ALBA ROHRWACHER

125 PIETRO RUFFO

126 ALESSANDRO RUGGIERI

127 STEFANIA SANDRELLI

128 CLAUDIO SANTAMARIA

129 GIULIO SCARPATI

130 VITTORIO SERMONTI

131 MARINO SINIBALDI

132 KASIA SMUTNIAK

133 GIOVANNI SOLDATI

134 DONATELLA SPAZIANI

135 ELENA STANCANELLI

136 PAOLO TAVIANI

137 VITTORIO TAVIANI

138 FILIPPO TIMI

139 FRANCESCO TOTTI

140 FRANCA VALERI

141 SANDRO VERONESI

142 PAOLO VIRZI’

E ancora…

 

GIORGIO NAPOLITANO