ABCScuole

“Spaghetti&Cinema”, il 27 aprile a Formia con Massimo Wertmuller

170
CONDIVIDI

E’ Formia il luogo scelto per il terzo incontro della serie Spaghetti&Cinema, progetto innovativo che ha al centro il rapporto tra la narrazione cinematografica e il gusto, la cucina, le ricette. L’appuntamento è mercoledì 27 aprile alle ore 10.00 all’Istituto Alberghiero Celletti di Formia. Nel corso della mattinata uno scambio di esperienze professionali e personali tra l’attore Massimo Wertmuller – che sulle scene de Il tema di Jamil, premio speciale ai Nastri d’Argento per il suo debutto alla regia su temi importanti come la solidarietà nella convivenza civile, racconterà la vita sul set – e i ragazzi dell’Istituto Alberghiero “Celletti” che si metteranno alla prova preparando alcuni piatti ispirati alle ricette del cinema.

Spaghetti&Cinema è rivolto agli studenti e ai docenti degli Istituti Alberghieri e Agrari del Lazio con lo scopo di valorizzare, anche attraverso la conoscenza del miglior cinema nazionale e internazionale, i prodotti e i sapori dei territori del Lazio, approfondendo i retroscena e le ragioni dei luoghi prescelti, arricchendo il proprio percorso di formazione in ambito enogastronomico.

L’incontro è condotto dalla giornalista e critica cinematografica Laura Delli Colli, presidente dei Giornalisti Cinematografici Italiani, alla cui fortunata serie editoriale – Pane, film e fantasia. Il gusto del cinema italiano – il progetto si ispira e prende le mosse. Da molti anni impegnata nel racconto del cinema come cronista, Laura Delli Colli è anche un’appassionata di cucina e per questo motivo ha inaugurato ormai da quasi quindici anni un fortunato filone di inchiesta e approfondimento su questo tema. All’iniziativa partecipano Sandro Bartolomeo (Sindaco di Formia) e Giovanna Pugliese (Coordinatore Progetto ABC).

Nell’ambito del progetto Spaghetti&Cinema, i film con cui si confrontano gli studenti sono La finestra di fronte di Ferzan Ozpetek (2003), che affronta il tema del saper fare, anche in cucina, attraverso la memoria di generazioni tra loro diverse; Pranzo di Ferragosto di Gianni Di Gregorio (2008), ovvero la cucina come tramite per esprimere solidarietà, con particolare attenzione ai sogni e ai capricci dei più anziani; infine, Immaturi di Paolo Genovese (2011), in cui disciplina e capacità di fare squadra in una cucina professionale sono la prima regola per la convivenza.

Spaghetti&Cinema è promosso dalla Regione Lazio con ARSIAL Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio, curato dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura in collaborazione con Roma Capitale e Roma Lazio Film Commission.